Crea sito
  • Personale

    I’m Serendipity

    Un viaggio, attraverso le recensioni, le citazioni e le poesie degli autori emergenti, degli scrittori esordienti e dei poeti, da regalare a chi come me ama leggere e sognare attraverso le emozioni altrui…I’m Serendipity… In aggiunta una nuova categoria: i miei post pubblicati da quotidiani e magazine on-line. Le donne che leggono sono pericolose perchè non si annoiano mai, qualunque cosa accada hanno sempre una via di fuga, se ne infischiano se le fai troppo soffrire perchè loro s’innamorano di un altro libro, di un’altra storia,e ti abbandonano. Le donne che leggono sono pericolose perchè nutrono i loro sogni e non c’è nulla di più rivoluzionario di una donna che…

  • I miei articoli,  Senza categoria

    Storia della polizia locale murese dal 1789 al 1961

    Il corpo della Polizia locale a Muro Lucano ha una storia che Lillino Carlucci ha sentito il bisogno di raccontare: e la racconta oggi come attuale vigile urbano appassionato di tradizioni e ricerche, di foto e di un passato che ancora appartiene a tutta la comunità; ha così trovato il tempo di cercare reperti, documenti e immagini che ne raccontassero la storia. Il libro ha una dedica speciale, quella al padre anch’egli vigile urbano che ha trasmesso quei valori di rispetto e amore per il corpo che oggi Lillino sente e vive nella sua professione. Il libro si apre con una breve introduzione storica di Muro Lucano, fino ad aprire…

    Commenti disabilitati su Storia della polizia locale murese dal 1789 al 1961
  • Poesie

    Ode al lettor

    Pagine bianche attendon l’ardor dell’artista, del poeta, dello scrittor… pagine bianche che si tingono di memorie e di amori nel contempo, di baci e abbracci rubati al tempo, di dolori e di tremori. Pagine bianche ove il poeta nella sua intima essenza urla la sua presenza, lo scrittore la sua storia l’artista i suoi colori, la sua melodia. Pagine bianche denudate della loro innocenza, liriche, storie, note e colori, con eguale sguardo libere della paura di non piacere, libere nella speranza di essere amate, invitano alla riflessione ad un certo “sentire”, si rincorrono nell’immoto divenire di chi attende trepidante di cibarsi di un’arte sopraffine ed elegante. Orsù al lettore qui…

  • Poesie

    Addio a Gabriel Garcia Marquez

    Muore Gabo, il Mandela della letteratura Tieni chi ami vicino a te, Tieni chi ami vicino a te, digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il tempo per dirgli mi spiace, perdonami, per favore, grazie e tutte le parole d’amore che conosci. SI PUÒ ESSERE INNAMORATI Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna, il cuore ha più stanze di un casino. ADDIO AL NOSTRO GIGANTE DELLA LETTERATURA

    Commenti disabilitati su Addio a Gabriel Garcia Marquez
  • Recensioni

    Versi sulle orme della vita di Gabriele Pedone

    L’autore Gabriele Pedone nella sua silloge “Versi sulle orme della vita” racconta il mondo attraverso i suoi occhi, occhi che minuziosamente raccontano paesaggi, sensazioni, emozioni, spazi occupati dalla quotidianità, nella consapevolezza che quello sguardo lo regalerà al lettore. Non c’è un argomento comune in questa silloge, ogni poesia racconta un diverso aspetto della vita che ha creato una certa emozione all’autore; silloge, seppur veloce nella lettura, le cui parole entrano nel cuore di chi le legge, diventa lo specchio attraverso cui l’autore si riflette perché fortemente autobiografica. Così in una silloge intensa e appassionante riesce ad entrare attraverso mille sfaccettature nello scrigno del cuore di ciascuno…la capacità poetica dell’autore è…

    Commenti disabilitati su Versi sulle orme della vita di Gabriele Pedone
  • I miei articoli

    I pubblici della cultura

    L’idea di questo articolo nasce unicamente da un corso di aggiornamento a cui i giornalisti pubblicisti sono tenuti a seguire affinché possano mantenere l’iscrizione allo stesso Ordine dei giornalisti. Così il 13 gennaio 2016 presso la sala ONU del meraviglioso Teatro Massimo di Palermo si è tenuto questo seminario legato comunque anche alla presentazione di un libro che si sarebbe svolta nella stessa giornata ma ad un orario diverso, ma che diventa allo stesso tempo motivo di riflessione su un tema a volte sottovalutato. Naturalmente il mio interesse per l’argomento ha fatto scattare l’esigenza di saperne di più. Io sono una socialpatica ovvero una persona che ama relazionarsi e confrontarsi…

  • I miei articoli

    Brancaccio e Maredolce, fra storia e mafia

    Brancaccio, periferia di Palermo, mafia. Tre parole che racchiudono in sé una storia tutta da raccontare… se chi da anni vive lì potesse sentirsi libero di raccontare la propria storia quante cose potrebbe narrare…ma quando ti senti dire che ‘u silenzio è d’oru, (il silenzio è d’oro) e che se stai zitto è megghiu pi ‘ttia ( meglio per te) non puoi fare altro che rimanere in silenzio… che la mafia ci sia è solo un dato di fatto, oggi non si vede, ma chi sta lì, in quel quartiere dimenticato da tutti, dove non c’è luce la sera, dove anche l’oscurità diventa compagna dell’omertà, dove il 15 settembre 1993…

  • Poesie

    LIBERO IL CUOR

    Lentamente riprende Lentamente crede in lei Lentamente non crede più in te. Ha domato la tempesta Tormentato le sue emozioni Ha lasciato che ti appropriassi della sua vita come il vento si appropria di tutto ciò che incontra. Ha alzato le mani al cielo e pregato che tornassi da lei. Ha trattenuto nel cuore il calore di quel sole per donarlo a te nelle giornate più fredde. Ma quel suo cuore adesso non riesce più a regalarti emozioni, l’ancora che per lei rappresentavi è divenuta alga. Ora libera da te Ora libero il cuor tornerà a vivere essere ciò che era… una donna sicura di sé. BARBARA FILIPPONE Ps POESIA…

  • I miei articoli

    Tragedia annunciata

    E davanti ad una tale tragedia dove accorato è il grido delle vittime nulla ha più senso. E davanti a questi eventi ogni cosa perde senso…. una cena perde senso una partita perde senso un concerto perde senso…. La vita perde il suo senso!.. Ieri sera si è consumato un atto di guerra e davanti alla guerra una nazione, così come dichiarato da Hollande, deve prendere posizione, la posizione di un paese libero che parla al mondo intero perché il mondo intero resta ad ascoltare. Un venerdì come tanti in cui si decide come trascorrerlo… 13 novembre 2015, una deflagrazione durante l’incontro di calcio Francia Germania lancia un campanellino d’allarme;…

  • I miei articoli

    I giovani e il web

    Ho la strana sensazione che tutto stia andando verso la direzione sbagliata. La sensazione è giusta, i giovani sono sbagliati… la considerazione nasce da tutto ciò che leggo e scopro sui social delle vite di questi giovani. Posto che ci sono giovani che svolgono serenamente il loro percorso adolescenziale, nulla esclude che comunque diventi dura alzarsi e decidere ogni mattina di restare ben saldi sulle proprie idee senza che coetanei invece snervati possano finire per isolarti perché tu diventi diverso; diverso perché rispetti le regole, diverso perché non nascondi ai tuoi ciò che fai durante la giornata, diverso perché semplicemente decidi di non seguire la massa. Del resto l’universo dei…

  • I miei articoli

    Libri contro e-book

    Il profumo della carta, il suo odore che ci accompagna nel tempo e nei nostri ricordi… quante volte sentendo l’odore di un libro, ricordi diversi si appropriano della nostra mente. Eppure qualche tempo fa siamo stati presi dal timore che l’odore dei libri lo avremmo ritrovato solo nei nostri vecchi scaffali, nelle biblioteche, e ovunque ci sarebbero stati libri già letti…perché la nuova rivoluzione prevedeva l’uso degli e-book. La lotta sul web si faceva a colpi di chi è il migliore fra il cartaceo e l’e-book; ognuno ha detto la sua e per un certo periodo tutti abbiamo pensato che l’e-book potesse battere in curva il libro cartaceo. La realtà…