Crea sito
Poesie

LIBERO IL CUOR

Lentamente riprende
Lentamente crede in lei
Lentamente non crede più in te.
Ha domato la tempesta
Tormentato le sue emozioni
Ha lasciato che ti appropriassi
della sua vita
come il vento si appropria
di tutto ciò che incontra.
Ha alzato le mani al cielo
e pregato che tornassi da lei.
Ha trattenuto nel cuore
il calore di quel sole
per donarlo a te
nelle giornate più fredde.
Ma quel suo cuore
adesso non riesce più
a regalarti emozioni,
l’ancora che per lei rappresentavi
è divenuta alga.
Ora libera da te
Ora libero il cuor
tornerà a vivere
essere ciò che era…
una donna sicura di sé.

BARBARA FILIPPONE

Ps POESIA SECONDA CLASSIFICATA AL PREMIO DI POESIA “SCRIVERE 2016” II° EDIZIONE A BAGHERIA VILLA CUTO’
La cosa che mi emoziona in assoluto di più è stata vincere un premio classificandomi al secondo posto senza che me lo aspettassi, senza che veramente avessi messo il pensiero su questa possibilità… fra tanti poeti hanno scelto la mia poesia e ne sono fiera.

La motivazione della giuria:
Libero il cuor
Ognuno di noi ha la necessità naturale di condividere momenti e stare vicino a qualcuno che condivida la nostra vita, che sia un amico o un fidanzato o una persona a noi piuttosto cara.
Ma l’amore spesso ci fa annebbiare e le nostre considerazioni non sono più obbiettive, le emozioni ci sovrastano e alla fine non si tratta più di condividere ma di vivere la vita di un’altra persona, pur di starle accanto. Noi non scegliamo chi amare, succede. Ci travolge come il vento e l’autrice e riuscita a descrivere bene questa emozione. Ma cosa succede quando l’amore finisce??
L’abbandono è qualcosa di straziante e ci lacera, ma il tempo ci fa capire che alla fine l’ancora non era l’altra persona, ma noi stessi.
Come scrisse l’autrice l’ancora che per noi rappresentava quella persona tanto amata è divenuta un’alga.

Un Commento