Crea sito
Recensioni

Racconti e/o misteri di Maria Teresa Manta

Racconti-e-o-misteriHo il piacere ancora una volta di recensire un’opera della scrittrice Maria Teresa Manta. Mi rammarico per non averle dato lo spazio che avrebbe meritato non appena il libro è stato stampato nell’aprile 2014. Edito dalla BookSprint Edizioni, “Racconti e/o Misteri” rappresenta nel percorso letterario di Maria Teresa un cameo.
Lo definisco così, perché è questa la sensazione che ho avuto nel leggerlo. Una lettura intensa ma veloce, perché il libro si presta ad una lettura leggera, non per la leggerezza degli argomenti, tutt’altro, bensì per lo stile inconfondibile dell’autrice che riesce ad arrivare anche ai cuori più semplici.
Il suo libro sembra uno scrigno segreto dal quale poter tirare fuori le emozioni che ricerchiamo nella vita di tutti i giorni… tra il mistero e le emozioni l’autrice racconta un mondo; dolore, morte, amore, stupore, una variante di sentimenti che ciascuno di noi sente dentro e che a volte per timore non riesce a tirare fuori.

Ho trovato entusiasmante la sua capacità poliedrica di trasformare un sentimento quale la morte come un momento topico nel ricordo di qualcuno che ci ha lasciati, come la pagina dedicata all’attrice Mariangela Melato; o la stima per qualcuno che è ancora in mezzo a noi, come Roberto Benigni, insomma la sua straordinaria capacità di mettere insieme pezzi di vite e di storia di personaggi di pubblica conoscenza e invece particolari di “vite” a noi ignoti che ci lasciano con quello stupore nel voler credere a tutti i costi ciò che viene raccontato.
L’autrice ammette che questo suo lavoro non è un diario, non è racconto, non è neanche un romanzo; in effetti nulla di tutto questo bensì una raccolta di pensieri che mettono una di fronte l’altra le due protagonista della storia dell’umanità: la vita e la morte.
La vita che con i suoi accadimenti misteriosi si avvicina alla morte in punta di piedi, come se il confine fra vita e morte sparisse del tutto.
Il titolo Racconti e/o misteri ne spiega la dualità: il racconto di vita che sfiora e arriva alla morte senza mai lasciare davvero questa terra. Ma solo leggendo queste 186 pagine se ne potrà comprendere il senso, la sostanza… per gli amanti della lingua inglese il libro si presenta da una parte in italiano e dall’altra proprio in inglese, quasi a volerne rappresentare l’universalità.
Maria Teresa pur rimanendo forte dei suoi sentimenti, della fortezza del suo animo, cela una tristezza che anche questo cameo ripercorre con estrema eleganza senza inutili pietismi… ma affrontando il dolore sempre a testa alta. E leggendo questo libro sembrerà quasi che parte del suo ottimismo verrà trasferito dal suo cuore al nostro…

Written by Barbara Filippone
Articolo pubblicato su:
http://oubliettemagazine.com/2014/12/17/racconti-eo-misteri-di-maria-teresa-manta-un-ottimismo-che-vi-scaldera-il-cuore/